Asse a Sud, strada ancora lunga

Asse a Sud, strada ancora lunga

Asse a Sud, strada ancora lunga

Che il “percorso partecipativo” annunciato da Del Ghingaro sull'asse di penetrazione fosse una pura operazione di marketing, non avevamo dubbi: la presentazione alle categorie economiche di un progetto comunque definito nelle sue linee generali, ce l'ha confermato. Tuttavia, siamo lieti che l'amministrazione comunale abbia compreso quale sia l'unico percorso logico e agibile: quello elaborato nel 2011 dalla giunta di centrodestra del sindaco Luca Lunardini, con gli assessori Bucciarelli e Pastechi, con il passaggio dell'asse a Sud dello stadio.

Nessuno pensi, però, che domani si possa partire con i lavori. E vi spieghiamo noi il perché, visto che gli attuali amministratori si sono ben guardati dal ricordare questo piccolo "dettaglio". Che, comprendiamo, avrebbe rovinato la parentesi pubblicitaria del momento.

Il Piano Strutturale attualmente in vigore è datato 2004 e prevede il tracciato fino a via Indipendenza. La parte nuova, da via Indipendenza a via Menini, non esiste. Deve essere inserita nel Piano stesso con un atto di revisione che dovrà seguire un accordo di programma tra gli Enti interessati, cioè Parco, Regione e Comune. E visto che in oltre due anni questa amministrazione non ha messo niente di tutto questo all'ordine del giorno, abbiamo forti dubbi che l'asse viario possa essere portato a termine in tempi brevi o, comunque, entro questa consiliatura.

Proprio alla luce del lungo percorso da fare, che ci auguriamo comunque possa essere completato più rapidamente possibile, vogliamo confermare all'amministrazione Del Ghingaro la nostra disponibilità a discutere subito, in consiglio comunale, gli atti necessari alla realizzazione del tracciato dell'asse a Sud dello stadio.

comitato

Related Articles

Leave a Reply

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close