Piazzone mercato Cavour

Interventi semplici e veloci per il Piazzone

Due mesi e meno di 200 mila euro per restituire subito dignità al mercato di piazza Cavour con piccoli interventi mirati. Mentre si va avanti con un progetto di restyling complessivo, partendo anche da quello presentato giorni fa in Municipio. Forza Italia, attraverso il coordinatore comunale di Viareggio Marco Dondolini, mette sul tavolo un piano concreto e a brevissimo termine per risolvere le criticità più pressanti del Piazzone e permettere agli operatori del mercato storico di tornare a lavorare dignitosamente: “Ha ragione il nostro responsabile per il commercio, Athos Pastechi, quando dice che di qui al 2021 potrebbe non esserci più un mercato da ristrutturare – spiega l’esponente forzista, in riferimento alle preoccupazioni manifestate da Pastechi in occasione del piano da 7 milioni di euro protocollato in Comune dall’imprenditore Tognettitre anni sono troppi, ma d’altronde è quasi impossibile pensare a un restyling profondo in tempi molto più brevi. L’unica soluzione, quindi, è intervenire su un doppio binario sfruttando anche le opportunità concesse dal decreto Sblocca Cantieri”.

Nella fattispecie, le procedure semplificate di cui può avvalersi un ente pubblico per assegnare lavori di importi inferiori a 150 mila euro: “Dividendo le cose da fare in due lotti – prosegue Dondolini – con due affidamenti distinti e simultanei possiamo sistemare in tempi brevi tutte le criticità macroscopiche che danno al Piazzone un aspetto di sciatteria e desolazione, che alimentano il degrado e scoraggiano chiunque, a partire dagli stessi esercenti”.

Una lista non lunga, dai servizi igienici a piastrellati e asfalti che, nel totale, non raggiunge i 200 mila euro di spesa: “Chiuso questo capitolo in due mesi – conclude Dondolini – i commercianti avranno un ambiente decoroso in cui continuare a lavorare, Viareggio un luogo accettabile per accogliere cittadini e avventori interessati agli acquisti e il Comune potrà dedicarsi con i tempi ragionevolmente necessari al restyling profondo di tutta la zona. Senza mastodontiche promesse ma con piccoli, grandi fatti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *