Teatro Jenco, tutto oro quello che luccica?

Teatro Jenco, tutto oro quello che luccica?

Teatro Jenco, tutto oro quello che luccica?

Il Teatro Jenco riapre e sarà gestito dalla fondazione Accademia dei Perseveranti, di cui il Comune di Campi Bisenzio detiene il 99%. Evviva! Ma... c'è un ma, come ha ben rilevato il nostro capogruppo in consiglio comunale Alessandro Santini: nel bando di gestione, viene specificato che il Comune di Viareggio (proprietario della struttura) contribuirà al suo mantenimento esclusivamente attraverso il pagamento delle utenze, fino a un massimo di 10 mila euro. Significa – logica deduzione – che dovrà essere l'Accademia ad accollarsi tutti gli altri costi di gestione: manutenzione ordinaria, custodia, pulizie, allestimento del cartellone e promozione degli spettacoli...

“E' abbastanza improbabile – ha spiegato Santini – che la fondazione possa coprire l'investimento unicamente attraverso gli incassi. E dovrebbe essere davvero brava a trovare sponsor di qualità o quantità tali da riuscire a sostenere tutte le spese: io glielo auguro, ma così com'è, l'operazione-Jenco sembra molto complessa e del tutto anti economica per i neo gestori”. Giusto per avere un'idea delle cifre, sappiamo che il Comune di Campi Bisenzio paga ogni anno per il suo teatro oltre 300 mila euro e, a quanto ci riferiscono, l'Accademia dei Perseveranti (che lo gestisce) non è mai riuscita a trovare contributi esterni sufficienti alla copertura delle spese di gestione. Eccezion fatta per quelli comunali, ovviamente: 300 mila euro, contro i 10 mila che ha garantito Viareggio.

“Il mio timore – è la riflessione del nostro capogruppo, che condividiamo – è che, passata l'euforia del momento, ci si ritrovi a fare conti che non tornano e si torni sostanzialmente al punto di partenza, causa mancanza di soldi. Quindi vorrei sapere qual è il piano di attività che l'Accademia dei Perseveranti ha messo in campo per il Teatro Jenco? E qual è il conto economico (almeno stimato) per questa gestione?”. Domande che speriamo possano trovare risposta fra Viareggio e Campi Bisenzio, dove sappiamo che il sindaco Del Ghingaro si è recato spesso durante l'ultima campagna elettorale per sostenere la candidatura del collega Pd Emiliano Fossi.

+++ AGGIORNAMENTO DEL 1° NOVEMBRE
Il nostro capogruppo ha presentato un'interrogazione al sindaco Del Ghingaro e formalizzato un'istanza di accesso agli atti sulla questione-teatro Jenco. Da ulteriori e più approfondite ricerche, infatti, è emerso che la Fondazione concessionaria ha un mutuo ipotecario di 600 mila euro acceso dal 2015 con Chianti Banca e che, bilanci alla mano, ai fini della chiusura in attivo della gestione 2017 del teatrodante Carlo Monni (in gestione alla stessa Fondazione) è risultato determinante il contributo di 312 mila euro erogato dal Comune di Campi Bisenzio. Al netto del buon lavoro di risanamento sicuramente svolto nell'ultimo anno dall'Accademia, ci sembra comunque molto complicato che questo ente possa sostenere altre spese importanti per garantire un'attività congrua al teatro Jenco: attendiamo quindi di ricevere il piano di gestione per comprendere meglio la situazione.

comitato

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close